Vivere 19 anni con una labioschisi non curata

Roman ha vissuto 19 anni con una malformazione del volto non curata. Questa è la sua storia.


Roman è nato in un villaggio del Madagascar ed ha vissuto 19 anni con una malformazione del volto non curata.

Nessun conoscente o familiare sapeva che esistevano cure mediche in grado di risolvere il suo problema. Ma, anche se l’avessero saputo, le cure sarebbero state troppo costose per la sua famiglia.

I genitori riuscivano a provvedere a mala pena al sostentamento della famiglia.

Roman, ultimo di 5 figli, ha dovuto convivere con la labioschisi, comunemente nota come labbro leporino, e questo ha significato sopportare per molti anni lo scherno delle altre persone e gli atti di bullismo da parte dei suoi coetanei.

La sua vita è cambiata il giorno in cui un operatore sanitario è arrivato nella sua comunità e gli ha parlato dell’esistenza di Operation Smile e della possibilità di essere curato durante una missione medica che si sarebbe svolta di lì a poco ad Antsirabe.

Dopo essere venuto a conoscenza di questa opportunità, lui che non era mai uscito dal suo villaggio, ha deciso di intraprendere il viaggio.

Grazie alla minuziosa organizzazione di Operation Smile, Roman ha raggiunto prima il team locale di Operation Smile Madagascar ad Ifanadiana e poi, insieme ad altre famiglie, il gruppo è partito per Antsirabe.

Al suo arrivo è rimasto senza parole: non pensava che ci fossero così tante persone con la sua malformazione!

Famiglie in attesa delle visite mediche. Foto: Zute Lightfoot.

Dopo le visite mediche e i controlli preoperatori, Roman è stato dichiarato idoneo all’intervento.

Il giorno tanto atteso era arrivato e lui era sopraffatto da un insieme di emozioni: la gioia per la nuova vita che lo aspettava e il timore di sottoporsi all’intervento chirurgico.

Dopo un’ora in sala operatoria Roman era una persona nuova.

Tornato a casa dopo l’intervento, i suoi genitori, i fratelli e gli altri membri della comunità non credevano ai loro occhi, erano tutti molti sorpresi di vedere il suo nuovo sorriso.

Oggi Roman vive una vita felice, ha acquistato fiducia in sé stesso, la timidezza è svanita, ha una fidanzata e frequenta i suoi coetanei senza la paura di essere deriso.

Grazie per esservi presi cura di me” ha detto.

Sono ancora molte le persone che convivono con malformazioni del volto curabili, soprattutto nelle aree rurali, lontane dalle città, senza la possibilità di essere visitate da un medico.

Roman dopo l’intervento. Foto: Rohanna Mertens

Operation Smile si impegna da sempre per garantire il diritto alla salute anche alle comunità più emarginate, affinché, come ben espresso nel motto delle Nazioni Unite, nessuno resti indietro.