Se non curati, i bambini nati con una malformazione al volto come la labiopalatoschisi possono avere difficoltà a crescere, a parlare correttamente e di emarginazione sociale.

IL TUO AIUTO PER CURAREUN BAMBINO NATO CON UNAMALFORMAZIONE AL VOLTO

180

Campagna problematiche social – Altro importo

Donazione suggerita: 100


COD 19_LF_00_N_01_A Categoria

CONDIVIDI SU:

15al mese

20al mese

30al mese

Campagna problematiche mensile social – Altro importo

Donazione suggerita: 25 / mese
 / every mese


COD 19_LF_00_N_02_A Categoria Tag

CONDIVIDI SU:

108all'anno

120all'anno

180all'anno

Campagna problematiche annuale social – Altro importo

Donazione suggerita: 150 / anno
 / every anno


COD 19_LF_00_N_03_A Categoria Tag

CONDIVIDI SU:
NON MI MANCA SOLO IL SORRISO

Alcune malformazioni al volto, che coinvolgono il labbro e il palato, possono impedire ad un neonato di essere allattato dalla sua mamma. I bambini con questa patologia, soprattutto nei Paesi più poveri, sono spesso anche vittime di bullismo ed emarginazione sociale. La labiopalatoschisi non è solo un problema estetico, è sofferenza e solitudine.

Le cause non sono ancora ben chiare. Nel 20% dei casi sono riconducibili ad una predisposizione ereditaria (presenza di casi simili in famiglia) mentre, per il restante 80%, la schisi è sporadica e dovuta alla combinazione di fattori ereditari, non evidenti, che interagiscono con fattori ambientali (fumo, alcol, obesità, stress, farmaci, infezioni virali e non) agendo negativamente nei primi due mesi di gravidanza, periodo in cui si compie la fusione delle strutture che formeranno il labbro e il palato.

Operation Smile, grazie ad una rete di migliaia di volontari, opera gratuitamente chi nel mondo nasce con malformazioni al volto, come le labiopalatoschisi.

FACCIO FATICA A MANGIARE

Labiopalatoschisi significa anche, in tantissimi casi, non poter allattare. Emma, per i suoi primi otto mesi di vita, ha fatto tantissima fatica a mangiare.” (Alessandra, mamma di Emma, paziente della Smile House di Milano).

I neonati che presentano una schisi (fessura) che coinvolge il palato (palatoschisi), nei casi più gravi, possono avere difficoltà nella suzione del latte materno. Questo vuol dire che, se non assistiti e curati tempestivamente, possono soffrire di problemi di denutrizione e avere difficoltà a crescere come gli altri bambini.

NON VOGLIONO STARE CON ME

“Sei triste e provi dolore quando sai che tuo figlio viene maltrattato. Lo picchiano spesso e lo prendono in giro solo perché il suo volto non è uguale a quello degli altri bambini” (Mary, mamma di Reymart, paziente delle Filippine).

I bambini che nascono con una malformazione al volto, se non operati, spesso vengono isolati e presi in giro. Ciò significa non andare a scuola e non giocare con i propri coetanei per non essere vittime di atti di bullismo e di esclusione sociale.

Ogni donazione fa la differenza

Per i bambini che ci aspettano, il tuo aiuto significa liberarli da sofferenza e solitudine.

Fondazione Operation Smile Italia Onlus

Miliardi di persone non hanno accesso a cure chirurgiche e ancora di più sono coloro che non hanno accesso ad una chirurgia sicura e tempestiva. Solamente il 6,3% di oltre 310 milioni di procedure chirurgiche effettuate ogni anno sulla popolazione globale sono destinate ai più poveri.

COME UTILIZZIAMO I FONDI RACCOLTI

Ecco come usiamo la tua donazione

La Fondazione Operation Smile Italia Onlus è attiva in Italia dal 2000 con oltre 120 volontari medici, infermieri e operatori sanitari, impiegati nelle missioni mediche che si svolgono nel mondo e in progetti di cura nazionali ed internazionali.

Tutte le persone che fanno parte della famiglia di Operation Smile si impegnano non solo a curare i pazienti ma anche ad abbattere le barriere che impediscono loro l’accesso ad una chirurgia sicura e gratuita.

Operation Smile ha curato oltre 280.000 persone nel mondo e tante continua a curarne ogni giorno grazie al sostegno dei suoi donatori.