IL PRIMO SYMPOSIUM INTERNAZIONALE DI OPERATION SMILE

CONDIVIDI SU:

Sofia Dominici, ha partecipato al primo Symposium dedicato agli studenti universitari volontari del progetto Student Programs. La conferenza si è svolta a Virginia Beach, negli Stati Uniti, presso la sede di Operation Smile Inc.. Al termine della conferenza Sofia ha seguito il corso di formazione dedicato agli studenti che vogliono partire per una missione internazionale, U Voice Training. Sofia ha iniziato il suo percorso di volontariato nel 2016, dopo essere stata operata a bordo della portaerei Cavour, oggi studia Cooperazione Internazionale ed è una delle volontarie più attive del progetto Student Programs in Italia.

“Dal 3 all’11 gennaio 2019 ho partecipato alla conferenza internazionale Step Up per gli universitari a Virginia Beach.

Il programma era diviso in due parti: i primi tre giorni ha avuto luogo la conferenza in cui i vari speaker, a seconda del loro “ruolo”, ci hanno descritto ciò che fanno. Sono stati approfonditi molti aspetti, dallo sviluppo di un bambino nato con malformazioni facciali, a informazioni medico chirurgiche accurate. Gli ultimi tre giorni, io ed altri cinque ragazzi del progetto Student Programs, abbiamo partecipato al corso U Voice: è stata l’occasione per imparare come scrivere un articolo riguardante le storie dei pazienti conosciuti durante le missioni.

La parte della conferenza che mi è piaciuta maggiormente è stata quella dedicata alle testimonianze di chi è già stato in missione, sia medici che studenti volontari. Ci hanno preparato al meglio su come comportarci e su come relazionarci con medici e pazienti.

Del corso U Voice mi è rimasta particolarmente impressa l’esercitazione che abbiamo fatto tra di noi, intervistandoci a vicenda, perché ci ha permesso di conoscerci meglio e allo stesso tempo di imparare a scrivere un articolo.

Essendo l’unica Italiana in un gruppo di Americani mi hanno inclusa molto e mi hanno fatta sentire a casa il più possibile. È stata un’esperienza bellissima, emozionante e motivante.

Ho conosciuto persone meravigliose, a partire da Brigette, la fondatrice dello Student Programs, fino ad arrivare ai miei colleghi.

Ho portato a casa tanta carica e tanta voglia di continuare a collaborare con questa meravigliosa Organizzazione.”