Luna può finalmente spiccare il volo

CONDIVIDI SU:

Ph: Osvaldo Gpe Godina

 

Messico, Guadalajara Missione Internazionale 27/01-02/02/2019

 

A guardare le sue ali verdi e lievi penseresti a una bimba mite e delicata. E invece Luna è una piccola farfalla sì, ma anche una nuotatrice, una futura ballerina, calciatrice e chissà cos’altro ancora. Le attività che ama sono così tante!

Quell’aria sicura e pimpante rivela un’energia difficile da contenere e tutta la forza di chi, a poco più di tre anni, ha già subito due interventi chirurgici, sta per sottoporsi al terzo ed è intenzionata a fronteggiare con il sorriso tutta la vita che ha ancora davanti.

 

Chi incontra Luna non potrebbe mai immaginare le tante

difficoltà che ha già vissuto nella sua vita così breve

Lo racconta sua nonna Rocio a Laura Gonzalez, Digital Content Producer di Operation Smile in Messico, alla quale questa storia è stata narrata.

 

Luna è nata con la labiopalatoschisi, le dita delle mani congiunte e due dita dei piedi mancanti. Oggi, un anno dopo il suo intervento al labbro superiore, Luna è pronta ad affrontare quello al palato. In corsia fa amicizia con tutti e con il suo trasporto conquista subito chiunque le sia attorno, dallo staff medico fino ai volontari.

Ma questa non è solamente la storia della piccola, vivace Luna. È la storia di una famiglia coraggiosa unita attorno alla sua componente più fragile, una famiglia messa di fronte a sofferenze, frustrazioni e tanta fatica.

 

Non posso piangere di fronte a lei – racconta nonna Rocio –

allora quando sento di non poter controllare le mie emozioni le chiedo di andare a fare un giro”.

 

Oggi che Luna è stata presa in cura da Operation Smile le lacrime di preoccupazione di un tempo hanno lasciato il posto a quelle di commozione e questa è diventata la storia di un successo che è frutto di tanto coraggio, della forza di non arrendersi e della tenacia di una bambina piccola la cui energia ha motivato l’operato di tutti.

Assieme a nonna Rocio, che si è rivolta ad Operation Smile per offrire a sua nipote l’opportunità di essere sottoposta, finalmente, ad un intervento chirurgico sicuro, efficace e gratuito, di Luna si occupano anche alcuni zii e zie. L’obiettivo di tutti è uno solo: assicurarle la migliore vita possibile.

Questa bambina così determinata è ora pronta a spiccare il volo verso il resto della sua vita, a partire da un’ottima scuola per la quale ha ricevuto una borsa di studio e che inizierà il prossimo agosto.

È lì che si unirà alla squadra femminile di calcio e – ne siamo certi – conquisterà le sue compagne con la sua vivacità e quel sorriso contagioso!