La risposta di Operation Smile all’emergenza sanitaria Covid-19

In questo momento di emergenza internazionale abbiamo ritenuto opportuno adeguare le nostre attività per poi ripartire ancora più forti.


In un momento di emergenza come quello attuale ci siamo attivati fin dall’inizio per fare – come tutti – la nostra parte e riteniamo fondamentale innanzitutto proteggere e tutelare i nostri medici volontari ed operatori sanitari, i pazienti, lo staff e gli studenti coinvolti nelle nostre attività.

Abbiamo ritenuto doveroso sospendere immediatamente, il 25 febbraio scorso, fin dal diffondersi del Covid-19 nel Nord Italia, le partenze di tutti i volontari italiani e dello staff verso le missioni mediche internazionali in programma nei mesi di marzo ed aprile, così da ridurre gli spostamenti verso altri Paesi.

Il 10 marzo, a seguito della diffusione del Covid-19 in molti altri Paesi del mondo, Operation Smile ha deciso di concludere le missioni mediche in corso e di annullare, fino al 30 aprile, tutte le prossime missioni internazionali; inoltre, sta lavorando ad un piano di interventi per continuare a portare aiuto a quanti vivono in condizioni di precarietà e disagio socioeconomico e che oggi sono ancora più esposti e vulnerabili a causa dell’emergenza in atto.

Nelle sedi delle missioni internazionali, i programmi medici proseguono grazie all’impegno dei volontari medici e degli operatori sanitari locali – formati negli anni – che ad oggi costituiscono l’83% dei volontari di Operation Smile nel mondo e sono una nostra altra grande risorsa.

In Italia, presso i Centri Smile House, sono stati presi provvedimenti in linea con le esigenze di salute primaria e con le disposizioni Ministeriali e Regionali ed al momento sono erogate solo le prestazioni valutate urgenti.

A livello internazionale consultiamo gli aggiornamenti della World Health Organization ed agiamo in conformità; siamo inoltre in contatto quotidiano con le Autorità Sanitarie Locali, sia in Italia che negli altri Paesi in cui operiamo.

Giorno dopo giorno, adatteremo la programmazione delle nostre attività in ottemperanza alle raccomandazioni delle Istituzioni locali.

Vi terremo informati ed aggiornati sulle nostre attività e progetti, sia attraverso i nostri canali social che sul sito della Fondazione.
Siamo vicini a tutti i nostri volontari, medici ed operatori sanitari, che insieme a tanti altri colleghi sono in prima linea nell’affrontare questa emergenza, con la loro professionalità, esperienza, dedizione e grande umanità. Siamo orgogliosi di loro.