Congressi, vertici, convegni: gli appuntamenti del volontario

Ottobre 2019 è stato ricco di impegni per i medici volontari della Fondazione. Perché per dare agli altri serve la dedizione, ma anche la competenza professionale e la preparazione scientifica.

La Svezia, l’Italia e il Regno Unito sono stati più che mai vicini in questo mese di ottobre 2019. Come? Grazie ai molteplici eventi medici internazionali che hanno ospitato.

A partecipare ai vari convegni, congressi e summit sono stati chirurghi, anestesisti, pediatri, dentisti, infermieri, psicologi, logopedisti, ortodontisti e molti altri professionisti della salute.

Tra loro non potevano mancare i medici volontari della Fondazione Operation Smile Italia Onlus, che con la loro presenza hanno non soltanto rinnovato il loro impegno nel volontariato, ma anche quello verso una formazione continua finalizzata ad un unico obiettivo: la migliore cura possibile per tutti i pazienti del mondo.

Come ha affermato Ruben Ayala, Chief Medical Officer di Operation Smile, nell’aprire il 5° Vertice sugli Standard Globali tenutosi a Stoccolma, in Svezia, dall’11 al 13 ottobre:

“Durante questo incontro, i leader medici internazionali finalizzeranno la revisione scientifica e l’approvazione dei nostri impegni globali. Per noi, questo è molto più di un esercizio medico, rappresenta il nostro impegno per la sicurezza e il benessere dei nostri pazienti. È il modo in cui onoriamo tutti coloro che ci sostengono, perché crediamo che tutti i bambini dovrebbero ricevere un’assistenza eccellente, non importa quanti soldi hanno o in quale parte del mondo sono nati”.

A rappresentare l’Italia come partecipanti, ma anche come relatori, il Dott. Domenico Scopelliti, Vicepresidente Scientifico della Fondazione, e l’anestesista Dott.ssa Marina Sammartino.

Il Dott. Luca Autelitano, Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione e Coordinatore Clinico della Smile House di Milano, si è invece recato prima a Stresa insieme alla Dott.ssa Maria Costanza Meazzini per parlare dei disturbi respiratori durante il sonno nei pazienti in età pediatrica, poi a Londra per un comitato di lavoro ed infine a Milano, dove ha partecipato all’11° Congresso della Società Italiana per la cura e lo studio delle labiopalatoschisi e delle malformazioni cranio-maxillo-facciali. Con lui molti colleghi di Operation Smile: il Dott. Domenico Scopelliti, il Dott. Raniero Orsini, la Dott.ssa Maria Costanza Meazzini e la Dott.ssa Angela Rezzonico.

Ma gli appuntamenti hanno avuto luogo anche ad Ancona, con una lezione del Dott. Scopelliti su “Diagnosi e Terapia delle patologie cranio cervico facciali in età pediatrica ed evolutiva” e a Cosenza, dove lo stesso Dott. Scopelliti ha parlato di “Smile House Italia: progetto per il trattamento delle malformazioni cranio-maxillo-facciali sul territorio nazionale”.

Come sempre i nostri medici volontari hanno partecipato a tanti appuntamenti, incontri e scambi di conoscenze, testimonianze e punti di vista. Perché?

Perché, come ci dimostrano proprio l’amore e la professionalità dei nostri volontari, per migliorare il mondo è fondamentale iniziare da sé stessi, imparando il più possibile per poi insegnarlo agli altri.

Perché solo attraverso una formazione continua e una dedizione che viene dal cuore, insieme possiamo continuare a fare quello che facciamo: garantire le cure migliori ai bambini di tutto il mondo e portare loro la speranza di un nuovo futuro. Un sorriso alla volta.

foto1 foto2
<
>