TAGLIO DEL NASTRO PER IL NUOVO CENTRO DI CURA MULTISPECIALISTICO SMILE HOUSE DI ROMA ALL’OSPEDALE SAN FILIPPO NERI

CONDIVIDI SU:

Presenti Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio, Angelo Tanese, Direttore Generale ASL Roma 1, Domenico Scopelliti, Vicepresidente Scientifico della Fondazione Operation Smile Italia Onlus, volontari, sostenitori, Fondatori, Ambasciatori e molti pazienti con le famiglie.

A meno di un anno dall’inizio dell’attività chirurgica sono stati formalmente inaugurati i locali della Smile House di Roma, Centro di Cura multispecialistico per il trattamento dei pazienti nati con malformazioni congenite cranio-maxillo-facciali, presso l’Ospedale San Filippo Neri della ASL Roma 1.

Il progetto si colloca all’interno di un più ampio processo di ristrutturazione e valorizzazione dell’Ospedale San Filippo Neri avviato in questi ultimi anni. La Smile House di Roma è, infatti, parte integrante dell’Unità di Chirurgia Maxillo-Facciale e svolge attività di diagnosi, cura, trattamento delle malformazioni in regime di ricovero e ambulatoriale, utilizzando il nuovo blocco operatorio dell’Ospedale, colloqui prenatali e pre-adozione mirati a fornire un supporto medico e psicologico ai futuri genitori di bambini nati con queste patologie.

Il progetto Smile House nasce dall’esigenza di seguire con un approccio multidisciplinare di tipo olistico il trattamento delle malformazioni al volto, coinvolgendo un team di specialisti che valutino insieme i bisogni del paziente ed il percorso di cure da seguire in relazione alla patologia.

Gli ambulatori sono attivi dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00. Per accedere alle visite si può telefonare al numero 06 87692455 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30.

Un polo di riferimento, quindi, per il Centro Sud Italia che vede la collaborazione virtuosa tra servizio sanitario pubblico ed una Fondazione privata non profit, che sulla patologia trattata vanta un’importante esperienza, maturata in tutto il mondo.  

Il progetto è stato realizzato anche grazie all’impegno ed al prezioso contributo di fondazioni, enti, ed aziende partner della Fondazione come AbbVie, Fondazione Nazionale delle Comunicazioni, Banco BPM, Confederazione Generale Italiana Imprese, Ernesto Invernizzi, High-Tech Screw, Studio Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners, ma anche grazie a grandi donatori e ad eventi di raccolta fondi specificamente destinati al progetto, organizzati da alcuni degli Ambasciatori e volontari di Operation Smile. Dopo il Centro di Cura Smile House di Milano, attivo dal 2011 con una casistica di grande rilievo, adesso anche Roma ha una struttura all’avanguardia che seguirà i pazienti con malformazioni congenite quali il labbro leporino, la palatoschisi e la labiopalatoschisi, fino alla fine della crescita.

Smile-House-di-RomaTanese---Zingaretti---ScopellitiIl-regalo-di-Mattia-per-ZingarettiScopelliti---ZingarettiTaglio-del-nastro
<
>