La storia di John

CONDIVIDI SU:

John aveva da poco compiuto il suo primo compleanno quando ci fu una svolta  nella sua vita e in quella della  sua famiglia. Un parente di Vivian, che aveva sentito parlare di Operation Smile, per caso venne a conoscenza di una missione che si sarebbe svolta  proprio nella provincia di Cavite, nelle Filippine. Dopo la notizia, l’unico pensiero di Vivian fu quello di vedere il sorriso sul viso del suo piccolo John.

Nove mesi in attesa di quel momento unico in cui si abbraccia per la prima volta il proprio figlio.

Il momento in cui le sue manine, il suo visino, i suoi occhi e la sua boccuccia catalizzano lo sguardo dei genitori: “A chi assomiglia? Alla mamma o al papà?

Vivian si immaginava questa sequenza di emozioni per il giorno della nascita del suo piccolo John.

Le cose però andarono diversamente :  John era nato con una labioschisi, una spaccatura del labbro. 

Cosa significava questo? Come si poteva  aiutare il piccolo John? Vivian era disperata, come solo una mamma può essere!

Aveva  già visto nel loro paese bambini nati con una malformazione al volto ma nessuno gli aveva mai detto cosa fare e che cosa significava per un bambino nascere con il “labbro spaccato”.

La disperazione per ciò che gli era accaduto non si placava.

John aveva da poco compiuto il suo primo compleanno quando  ci fu una svolta  nella sua vita e in quella della  sua famiglia. Un parente di Vivian, che aveva sentito parlare di Operation Smile, venne a conoscenza di una missione che si sarebbe svolta  proprio nella provincia di Cavite, nelle Filippine. 

L’unico pensiero di Vivian, dopo questa notizia, era quello di vedere il sorriso sul piccolo visino del suo adorato John.

La felicità in attesa del giorno in cui Vivian avrebbe fatto visitare suo figlio dai medici di Operation Smile, era  incontenibile. Aspettava solo di sapere la data dell’intervento che avrebbe cambiato la loro vita per sempre. 

Questa fatidica data però sembrò lontana  nel momento in cui giunsero al centro di Cavite dove Operation Smile stava svolgendo la Missione. Erano centinaia le famiglie in attesa di far operare il proprio figlio. Tanti! Troppi per essere sicuri che anche John sarebbe rientrato nella lista dei bambini che avrebbero subito l’intervento.

L’attesa fu lunga ma alla fine anche John venne visitato . Adesso non restava che tornare a casa ed aspettare ..

Finalmente Vivian ricevette la tanto attesa  notizia: John sarebbe stato operato dai volontari medici  di Operation Smile! 

La mattina dell’intervento John e la sua mamma riuscirono a tranquillizzarsi e a distrarsi grazie all’aiuto dei medici e degli infermieri volontari che rassicurarono Vivian e giocarono con John. L’iter  pre-operatorio procedeva  dunque serenamente.

L’attesa durante l’intervento sembrò interminabile e l’unico pensiero era rivolto al proprio piccolo che stava subendo un intervento, il più importante della sua vita.

Il normale dolore post operatorio ed il pianto di John non impedirono a Vivian di vedere la nuova bocca del figlio.

Il suo visino era proprio come se lo era immaginato, sorridente!  L’abbraccio in cui accolse John questa volta era un abbraccio diverso, pieno di gioia e felicità per entrambi.

Il viaggio di ritorno verso casa fu l’inizio di una nuova vita!