Con in testa il pensiero di partire appena possibile per una nuova missione

CONDIVIDI SU:

Federico Fiocca, anestesista

Missione Internazionale, Fortaleza (Brasile) 30 Agosto – 7 Settembre 2010

E’ difficile dire quali fossero le sensazioni all’inizio. Era la mia prima missione, e sicuramente tanta era la felicità di partire, ma probabilmente era maggiore la tensione, tanto maggiore quanto più ci si avvicinava alla partenza. Non so perché, forse l’andare a lavorare in un ambiente sconosciuto, tanto diverso da quello di tutti i giorni, la paura di non essere all’altezza… E invece è stato tutto facile, tutto naturale. Nonostante orari impegnativi, casi abbastanza complicati, continui cambiamenti di programma… Ho trovato un grande gruppo, nuovi amici, ho visto professionisti di undici paesi diversi lavorare per lo stesso obiettivo, ho realizzato quanto il sorriso di una madre valga tutti i sacrifici. E alla fine, lo ammetto, avevo voglia di tornare a casa… Ma con in testa il pensiero di partire appena possibile per una nuova avventura…