Tornare a scuola con il sorriso

Sta per arrivare il periodo dell’anno in cui gli studenti di molti Paesi del mondo tornano sui banchi di scuola. Momenti felici, ma non per tutti.


L’arrivo di settembre in molti Paesi del mondo coincide con l’inizio del nuovo anno scolastico. Bambini e ragazzi tornano in classe per condividere momenti di gioco e di studio con i loro coetanei.

Un momento felice, ma non per tutti. Per i bambini nati con una malformazione del volto il nuovo anno scolastico purtroppo non è sinonimo di gioia e spensieratezza.

Spesso vengono derisi o emarginati dai compagni di classe e, in alcuni casi, sono vittime di atti di bullismo. Alcuni di loro si rifiutano di andare a scuola per non dover sopportare queste umiliazioni.

Joseph per anni non è andato a scuola. I suoi compagni di classe lo deridevano e gli tiravano delle pietre addosso a causa del suo aspetto. Dopo l’intervento Joseph è tornato a scuola. Quando ha visto per la prima volta suo figlio, all’indomani dell’intervento chirurgico, il papà era molto felice, finalmente Joseph avrebbe potuto ricevere un’istruzione e in futuro un lavoro.

Nazifa, è nata con il labbro leporino, le persone non conoscevano questa malformazione e molti ne erano spaventati. È rimasta isolata fino a quando un intervento chirurgico ha cambiato la sua vita per sempre. Oggi Nazifa gioca con i suoi coetanei, va a scuola e da grande vuole diventare un medico.

Siham a causa del suo aspetto è stata derisa da adulti e coetanei, tanto da costringerla a smettere di andare a scuola. Poi, un giorno sua mamma è venuta a sapere degli interventi gratuiti di Operation Smile e finalmente la sua vita è cambiata. Oggi Siham ha 17 anni: è una ragazza allegra e va a scuola senza paura. Ha molte amiche, le piace molto disegnare e studiare francese.

Cosmas voleva solo essere trattato come tutti gli altri bambini, invece di essere costantemente deriso per la malformazione con la quale era nato. Grazie a Operation Smile Malawi è stato sottoposto alle cure necessarie. Adesso Cosmas frequenta il primo anno di liceo e sogna di diventare poliziotto.

Maria, Brasile. Foto: Marc Ascher

Joseph, Nazifa, Siham, Cosmas, sono nati con una malformazione del volto e Operation Smile si è presa cura di loro.

Da quasi 40 anni l’Organizzazione è presente nel mondo per garantire a tutte le persone affette da labiopalatoschisi le cure necessarie, ovunque siano nate.

Fino ad oggi, grazie ai medici ed agli operatori sanitari e al sostegno di migliaia di donatori oltre 314.000 persone sono state curate nelle loro comunità di appartenenza.

Nazifa, Etiopia. Foto: Jorgen Hildebrandt

Con l’intervento chirurgico e le cure necessarie i bambini nati con la labiopalatoschisi riacquistano anche la fiducia in sé stessi e possono tornare a scuola con il sorriso.