CLIO IN VISITA AL CENTRO SMILE HOUSE DI MILANO

Dopo il lancio del Progetto ClioxOperationSmile, il 18 ottobre Clio Zammatteo ha visitato la Smile House di Milano.


Ad una settimana dallo strepitoso successo di SMILE, lo speciale Lip Balm&Glam CoccoLove in edizione limitata realizzato da ClioMakeUp per sostenere la Fondazione Operation Smile Italia Onlus, Clio Zammatteo ha visitato il Centro Smile House di Milano.

In meno di 24 ore si sono esauriti tutti i pezzi dell’edizione limitata del Lip Balm&Glam CoccoLove SMILE disponibili online e ClioMakeUp devolverà il 100% del ricavato – pari a settantamila Euro – alla Fondazione Operation Smile Italia Onlus.

Creare un charity product è sempre stato il sogno di Clio sin da quando, nell’aprile 2017, ha lanciato la sua linea cosmetica. La scelta di sostenere la Fondazione è maturata dopo l’incontro con alcune studentesse dello Student Programs di Operation Smile, un progetto che coinvolge ragazze e ragazzi in tutto il mondo che, con il loro impegno, aiutano bambini e giovani con malformazioni del volto, raccogliendo fondi e svolgendo attività di sensibilizzazione verso la patologia.

Clio ha voluto fare qualcosa di concreto per contribuire al lavoro della rete di volontari medici ed operatori sanitari di Operation Smile che si prendono cura dei bambini e degli adulti affetti da malformazioni del volto.

Clio ed Elena Dominique Midolo, CEO di ClioMakeUp, sono state accolte da Matteo Stocco, Direttore Generale dell’ASST Santi Paolo e Carlo e hanno fatto visita alla Smile House coordinata dal Dottor Luca Autelitano.

Sono commossa per l’ondata di affetto e per i tantissimi messaggi che ho ricevuto dalla Community -ha commentato Clio Zammatteo- E sono grata a chi ha scelto di sostenere insieme a me Operation Smile Italia Onlus acquistando SMILE. Il supporto di chi ha creduto in questo progetto è per me molto prezioso: mi infonde speranza e mi dà il giusto slancio per continuare a percorrere la strada della responsabilità sociale.”

Clio Zammatteo al Centro Smile House di Milano.

“A 10 anni dalla nascita della Smile House dell’Ospedale San Paolo di Milano, grazie alla preziosa collaborazione della Fondazione Operation Smile Italia Onlus – dichiara Matteo Stocco, Direttore Generale dell’ASST Santi Paolo e Carlo –  il Centro è cresciuto puntando sempre sulla grande professionalità  ed expertise degli specialisti, sulla multidisciplinarietà e sulla capacità di fornire assistenza a un numero sempre maggiore di bambini, prendendosi cura, oltre che della parte chirurgica, anche delle delicate terapie logopediche ed ortodontiche, senza dimenticare il supporto medico e psicologico anche ai futuri genitori di bambini affetti da queste patologie”.

Siamo molto felici di questa giornata in cui possiamo sottolineare ancora di più l’importanza di un centro che raggruppi tutte le figure professionali con una formazione specifica nel campo delle malformazioni del volto e che abbiano modo di lavorare in sinergia nel trattamento di queste complesse patologie afferma Luca Autelitano, Coordinatore Clinico della Smile House di Milano, a margine della visita di Clio Zammatteo ed Elena Midolo all’Ambulatorio In questo modo è possibile confrontarsi nello stesso momento davanti al piccolo paziente e coordinare in maniera ottimale l’azione tra chirurgia, ortodonzia e logopedia in base alle esigenze di ciascun bambino”.

Durante la visita, oltre al Dott. Autelitano, Clio ha incontrato i familiari di alcuni pazienti, nonché medici ed operatori sanitari della Smile House di Milano, tra i quali la Dott.ssa Maria Costanza Meazzini, Coordinatore Scientifico del Centro, la Dott.ssa Angela Rezzonico, responsabile del servizio di logopedia e la Dott.ssa Valeria Battista, chirurgo.

L’obiettivo del progetto ClioMakeUpxOperationSmile è duplice: oltre all’attività di fundraising che ha restituito un risultato eccezionale in meno di 24 ore, ClioMakeUp, come editore digitale indipendente, si è messa a disposizione della Fondazione Operation Smile Italia Onlus per generare awareness non solo sul lodevole operato dell’Ente, su quell’eccellenza italiana che sono le Smile House presenti sul territorio nazionale, ma anche sulla rilevanza delle malformazioni craniofacciali come la labiopalatoschisi, patologie diffuse nella popolazione, ma delle quali poco si parla e che rappresentano un ostacolo fonte di grande preoccupazione per i caregivers, in primis i genitori dei piccoli pazienti diagnosticati – ha sottolineato Elena Dominique Midolo, CEO di ClioMakeUp – Centri come la Smile House, con il loro percorso informativo di accoglienza, sono in grado di offrire orientamento, supporto e cura a tutti coloro che si trovano ad affrontare una diagnosi di malformazione del volto: una volta varcata quella soglia il percorso terapeutico, per quanto impegnativo, sarà affrontato con una diversa consapevolezza, ma soprattutto con serenità”.

Mi ha molto colpita la straordinaria umanità dei medici che ho incontrato durante la visita alla Smile House – ha aggiunto Clio – La passione e la loro grande professionalità nel curare i pazienti e accompagnarli in un percorso spesso molto lungo e complicato, aiutano ad affrontare queste sfide più serenamente. Amo pensare che il mio lavoro come make-up artist aiuti le persone a sorridere e a stare meglio con sé stesse e vedere i medici infondere sorrisi e fiducia nei volti pazienti della Smile House mi ha riempito il cuore di gioia”.