Siete qui: Home > News & Eventi > News & Eventi 2018 > Secondo weekend clinic per il progetto smile house roma all’ospedale san filippo neri

Secondo weekend clinic per il progetto smile house roma all’ospedale san filippo neri

Raniero-Orsini-e-Alessia-Frani-con-una-paziente.jpg

2-4 febbraio, Roma 

Continua l’attività nell’ambito del progetto Smile House Roma, dopo l’accordo siglato tra Regione Lazio, ASL Roma 1 e Fondazione Operation Smile Italia Onlus.

I pazienti verranno ricoverati il 2 febbraio presso il reparto day hospital, ubicato al 3° piano del padiglione B dell’ospedale San Filippo Neri. Sono previsti 4 interventi su 4 pazienti di età compresa tra 6 mesi e 30 anni provenienti da Lazio, Calabria e Sicilia.

Il team, guidato dal Dott. Domenico Scopelliti, sarà composto da un’équipe multispecialistica e multiprofessionale dell’Ospedale San Filippo Neri supportata dai volontari accreditati di Operation Smile. Inoltre, venerdì pomeriggio e sabato mattina gli studenti volontari del programma Student Programs si uniranno al team per intrattenere i pazienti con giochi di vario tipo, adatti ad ogni età.

L’attività si svolgerà nella formula del weekend clinic, come già accaduto per i 5 pazienti operati a metà dicembre, che prevede il ricovero dei pazienti il venerdì, gli interventi il sabato e le dimissioni la domenica, laddove non si manifestano complicazioni.

Il progetto si colloca all’interno di un più ampio processo di ristrutturazione e valorizzazione dell’Ospedale San Filippo Neri avviato in questi ultimi anni. La Smile House Roma, che sarà operativa entro l’anno, è infatti parte integrante dell’Unità di Chirurgia Maxillo-facciale diretta dal Dott. Domenico Scopelliti e svolgerà attività di diagnosi, cura e trattamento delle malformazioni in regime di ricovero e ambulatoriale, avvalendosi anche di altre figure professionali specialistiche della ASL Roma 1, utilizzando il nuovo blocco operatorio dell’Ospedale, recentemente inaugurato. 

“Ogni bambino con una malformazione al volto è una nostra responsabilità. Se non ci prendiamo cura di lui, non c’è garanzia che qualcuno lo farà.”

- Kathy Magee, Co –Fondatrice e Presidente di Operation Smile