Siete qui: Home > News & Eventi > News & Eventi 2018 > INTERNATIONAL STUDENTS LEADERSHIP CONFERENCE 2018

INTERNATIONAL STUDENTS LEADERSHIP CONFERENCE 2018

immagine in evidenza.jpg

Seattle 16 – 21 luglio

Una settimana intensa e stimolante si è da poco conclusa per gli oltre 300 studenti liceali provenienti da 19 Paesi, tra cui l’Italia, che hanno partecipato alla 27° edizione dell’ISLC (International Student Leadership Conference) presso la University of Washington di Seattle.

I ragazzi hanno avuto l’occasione di confrontarsi con coetanei appartenenti agli student club di vari Paesi, di affinare la loro leadership, di lavorare in gruppo, di compiere esercitazioni pratiche sulle tecniche di primo soccorso, di partecipare ad incontri motivazionali con speaker di alto livello e di visitare il Microsoft Visitor Center.

La conferenza si conferma l’appuntamento annuale per gli studenti volontari che hanno aderito al progetto Student Programs, con l’obiettivo di svolgere attività di sensibilizzazione e raccolta fondi, nelle scuole e nelle comunità di appartenenza, in sostegno di Operation Smile.

Insieme al Missison Training Workshop, la conferenza si inserisce nel percorso di formazione internazionale obbligatorio per gli studenti interessati a partecipare ad una missione medica internazionale. Tale percorso permetterà loro di partire insieme ai medici volontari, vivere emozioni indimenticabili e toccare con mano le attività ed i progetti di Operation Smile nel mondo.

Operation Smile crede che investire negli studenti sia fondamentale in quanto rappresentano il futuro. Dalla sua fondazione nel 1985, lo Student Programs di Operation Smile ha creato più di 900 gruppi di studenti nel mondo, con una rete di 18.000 studenti provenienti da 44 Paesi.

Lo Student Programs di Operation Smile affida ai giovani lo sviluppo di un movimento che attui un cambiamento attraverso i 4 pilastri della missione filantropica dell’organizzazione: leadership, formazione, volontariato e sensibilizzazione.

Foto dell'evento

“Ogni bambino con una malformazione al volto è una nostra responsabilità. Se non ci prendiamo cura di lui, non c’è garanzia che qualcuno lo farà.”

- Kathy Magee, Co –Fondatrice e Presidente di Operation Smile